Nel cuore della città, a pochi passi dal Museo Leonardiano, il Teatro di Vinci si propone come luogo di cultura e d’incontro.

Costruito nel 1928,  l’edificio fu progettato nell’ambito della riqualificazione urbana di Vinci  quale città del genio rinascimentale.

E’ possibile infatti inquadrare la costruzione nell’opera voluta dal vinciano Alessandro Martelli, ministro del Governo Mussolini, al fine conferire la giusta dignità, attraverso opere qualificanti, alla città di Leonardo come se vi dovesse essere una corrispondenza di “eccellenza” tra il maestro del Rinascimento e la sua città natale.

Il Teatro, affacciato sul Giardino della Rimembranza, si apprezza per lo stile complessivamente eclettico e dai tratti Liberty, con elementi neogotici come le bifore che costituiscono l’ordine superiore di aperture. Anche all’interno prevale l’impostazione revivalistica con decorazioni floreali neorinascimentali ai lati del boccascena.

 Con una capienza di 144 posti, impianto audio e di proiezione nonché una galleria riservata alla cabina di regia,  il Teatro di Vinci è uno spazio ideale per  conferenze, piccoli convegni ed incontri culturali, da vivere nell’atmosfera suggestiva della città natale di Leonardo.

indirizzo: via Pierino da Vinci n.27 – 50059 Vinci (FI)

Contatti: Comune di Vinci – Ufficio Turistico f.peruzzi@comune.vinci.fi.it – tel.0571933223